Bando Cultura Crea

Bando Cultura Crea

Bandi Nazionali, Bandi Regionali, Incentivi alle Imprese, Regione Basilicata, Regione Calabria, Regione Campania, Regione Puglia 4 Comments 91

L’incentivo “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale” ha come obiettivo il sostegno alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) dell’industria culturale che vogliono avviare un’attività nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Si rivolge alle imprese dell’industria culturale costituite negli ultimi 36 mesi, comprese le cooperative e ai team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni.

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro che prevedono la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi in una delle seguenti aree tematiche:

– conoscenza: sviluppo o applicazione di tecnologie che permettano di creare, organizzare, archiviare e accedere a dati e informazioni sull’industria culturale.

– conservazione: sviluppo o applicazione di modalità e processi innovativi per le attività legate a restauro/manutenzione e recupero del patrimonio culturale (restauro, manutenzione, recupero e rifunzionalizzazione) come materiali, tecnologie, analisi della gestione dei rischi, valutazione dei fattori di degrado e tecniche di intervento, ecc.

– fruizione: modalità e strumenti innovativi di offerta di beni, anche in forma integrata con le risorse del territorio, processi innovativi per la gestione – acquisizione, classificazione, valorizzazione, diffusione – del patrimonio culturale e risorse del territorio; piattaforme digitali, prodotti hardware e software per nuove modalità di fruizione e nuovi format narrativi, di comunicazione e promozione

– gestione: sviluppo di strumenti e soluzioni applicative in grado di ingegnerizzare le attività di gestione di beni e attività culturali

 

conattaci

IL nostro Team ti offre supporto per partecipare. Contattaci

 

 

 

Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono congiuntamente:

– un finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa

– un contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa

 

In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 45% per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

 

Author

4 Comments

  1. Aileen 6 maggio, 2017 at 13:24

    Stop it with these fantastic breads, you're killin' me!! Not only does this sound fabulous, but looks incredible. I'm loving the prsnostatien–eo unique. Another winning recipe, Angie!

  2. Evelina Arthurs 16 maggio, 2017 at 07:40

    Valuable info. Fortunate me I discovered your web site unintentionally, and I’m surprised why this accident did not took place in advance! I bookmarked it.

  3. Emil Hollett 23 maggio, 2017 at 07:46

    Good – I should definitely pronounce, impressed with your web site. I had no trouble navigating through all tabs and related information ended up being truly easy to do to access. I recently found what I hoped for before you know it at all. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, site theme . a tones way for your client to communicate. Excellent task..

  4. borvestinkral 24 maggio, 2017 at 11:55

    I got what you intend, appreciate it for posting.Woh I am delighted to find this website through google.

Leave a comment

Copyright 2017

Search

Back to Top